Az. Agricola Fondo Novelle di Stefano Galliera - FRUTTA

Share

Via Carlo Martelli 269

44123 Porporana FE

cell. 347 8490350

icona mail

 

Le foto

 

I video

 

Le interviste

 

   mappa galliera

 

Il produttore

Stefano Galliera, intestatario (Imprenditore agricolo)

L'azienda

Azienda ad indirizzo frutticolo, azienda storica

Nasce nel 1956, dall'esigenza che avevano allora le famiglie numerose di crearsi qualcosa di proprio. Telemaco Galliera, nonno di Stefano, acquista il possedimento chiamato Fondo Novelle e lo gestisce insieme al figlio Tiziano fino al 2000, quando passa ufficialmente al nipote Stefano.  

La storia

Intorno al 1950, la famiglia Galliera composta dal signor Telemaco e dai suoi sette fratelli, si trasferisce da Pilastri (paesino ai confini tra la provincia di Ferrara e quella di Mantova) a Porporana con le rispettive famiglie, e prende in gestione il Fondo Novelle.

Nel 1956, i fratelli decidono di dividersi, e qui ha inizio la storia dell’Azienda: Telemaco mantiene in affitto la sua parte di terreno a Pilastri (ha 25) denominato Fondo Coletta dove, con l’aiuto del figlio Tiziano (papà di Stefano), oltre alle colture tipiche da seminativo integra con colture più specializzate come pomodori, cocomeri e meloni. Acquista inoltre il Fondo Novelle che, oltre al terreno, comprendeva un allevamento di mucche da carne e un grande pollaio con galline, per la produzione di uova. A quei tempi il frutteto era tutto a mele e pesche, vi era poi il fragoleto e il campo a patate. La casa padronale, a quei tempi, era divisa in diversi appartamenti dove vivevano una settantina di persone, tra cui Mirella che presto sposerà Tiziano e che con lui continuerà a gestire e lavorare la terra, insieme al capostipite Telemaco. Con il passare degli anni, l’azienda subisce diversi mutamenti, vengono venduti tutti gli animali, la stalla viene chiusa e si continua solo con il lavoro del terreno.

Nel 2000, Tiziano decide di passare la gestione dell’azienda a Stefano, che con grande passione lo ha sempre seguito e aiutato. Da quell’anno si è passati ad un nuovo metodo di protezione dai parassiti (lotta Integrata) questo per avvicinarsi sempre di più alle esigenze del mercato. L'azienda è in continua evoluzione, ora il terreno è coltivato tutto a frutteto, e si sta adeguando alle dinamiche di mercato, non solo attraverso la miglioria varietale ma avvicinandosi sempre più al consumatore, servendolo direttamente attraverso mercatini rionali e gruppi d’acquisto.

(testo di Stefano e Sandra Galliera)

Gli appezzamenti

L’azienda si sviluppa su un terreno di 13 ettari

I prodotti

Duroni, albicocche, pesche, pere

La produzione comincia con i Duroni varietà Ferrovia e Giorgia; si prosegue con le albicocche varietà Portici, con le pesche varietà Royal Gemm Gloaven e nettarine Ster Red Gold, per passare alle pere varietà Santa Maria, Williams BC, Conference, Abate e Kaiser.

Il calendario della produzione annuale

 

Autunno fine settembre

 

Chiusura reti antigrandine

 

Fine settembre

 

Concimazione frutteto

Sfalcio erba

Diserbo interfilare

 

Primi di ottobre

 

Potatura piante da frutto con foglia (pesche, albicocche e duroni)

 


Aspettando la completa caduta foglie

 
Operazioni di pulizia frutteto (estirpo piante   morte, colpo di fuoco, ecc.)

Preparazione di eventuali reimpianti

Completa caduta foglie

 

Trattamenti chiusura con rameici

Inverno primi di dicembre

  

Inizio potatura che si protrae fino a metà marzo

  

Primavera con temperature medie 10 gradi

 

Inizio trattamenti drupacee (albicocchi, peschi)

 

In contemporanea della Pasqua

 

 Fioritura albicocchi e, a seguire, peschi, ciliegi, peri

 

Fine fioritura

 

 Apertura reti

 

Primi di maggio

 

 Inizio diradamenti di albicocche, pesche, pere

 

Fine maggio

 

Inizio raccolta

 

Primi 15 giorni di giugno

 

Raccolta albicocche, poi duroni

 

Estate fine giugno

 

Raccolta pesche

 

Luglio, agosto, settembre

 

Raccolta di pesche, pere

 

 

La produzione (stima)

Da 2000 a 2500 quintali annui

Consorzio o cooperativa di riferimento

Nessuno, per scelta

Associazione di categoria

Coldiretti, Campagna amica

Tipo di produzione

Produzione integrata

Si adegua ai Disciplinari di Produzione Integrata della Regione Emilia Romagna.

L'irrigazione

Impianto a goccia

L'impianto è alimentato da sistema fotovoltaico.

I concimi

Organico: durante il riposo vegetativo

Chimico: in primavera

Gli stabili

L'azienda è una tipica corte colonica formata da 4 unità: all’entrata due colonne simbolo dell’azienda, alla loro sinistra un magazzino con stalla (oggi utilizzata come ricovero attrezzi e vendita frutta), poi casa padronale e altra stalla che oggi rappresenta il cuore dell’azienda (sul tetto è stato installato un impianto fotovoltaico per la produzione di energia per il fabbisogno aziendale, all'interno una centrale idrica per l’irrigazione), infine il magazzino anticrittogamici.

I clienti

Commercianti

Privati

Gruppo d'Acquisto di Ferrara 

Mercatini: Mercatino di Stellata – seconda domenica del mese (Bondeno), Mercatino I sapori del Doro – martedì e venerdì mattina dalle 7.30 alle 13 (piazzale del Centro Acquisti il Doro (davanti al Self) - Via Modena, Ferrara)

Altre attività

Confetture

Fattorie aperte

Il contesto territoriale

L’azienda rimane sul Percorso cicloturistico Destra Po, percorso riservato al transito ciclistico che, grazie alla lunghezza di 123,810 km, è attualmente la pista ciclabile più lunga presente in territorio italiano. Si sviluppa sull'argine destro del fiume Po in provincia di Ferrara, da Stellata di Bondeno a Gorino. È stata inaugurata il 9 settembre 2001.