Orto "La Ginestra" - Associazione "Viale K" - ORTAGGI

Share

Via della Ginestra 9

Cocomaro di Focomorto - FE

cell. 340 7160199

icona mail

Le foto

 

I video

 

Le interviste

   

 

Il produttore

Casa "La Ginestra" Associazione Viale K (Associazione privata ONLUS)
Responsabile: Eduart Kulli

La storia

Coltivazione orti, attività principale per l'autofinanziamento della comunità (avvio nel 2006)

L'Associazione "Viale K” ha coltivato orti fin dai primi tempi, ossia dai primi anni ’90, per l'autofinanziamento delle strutture per l'accoglienza attivate nel tempo. Dapprincipio la produzione degli orti serviva solo per il consumo interno; solo in un secondo tempo, al fine di autofinanziare le comunità. I prodotti vengono venduti in mercatini organizzati davanti ai sagrati delle chiese alla domenica mattina. Fare i mercatini non è solo un’attività economicamente conveniente per la struttura ma è anche un’operazione socialmente utile per le persone che la abitano; esse infatti imparano un mestiere e vengono impiegate in un lavoro che dà soddisfazione e che non impegna intere giornate, cosa questa che gli ospiti, provenendo spesso da degenze ospedaliere, dal carcere o da situazioni pesanti, non potrebbero sopportare. La Casa ”La Ginestra” si autofinanzia con il lavoro degli ospiti; le attività sono finalizzate all’autofinanziamento ossia sono senza scopo di lucro e servono a finanziare l’ospitalità di persone povere che vengono dal carcere o dalla strada.
Si occupano dell'orto dalle 3 alle 5 persone (compreso Eduart Kulli, conduttore dell'attività) in base al periodo e al bisogno.

Gli appezzamenti

Terreno di 0,5 ettari in produzione dal 2006

Terreno di 0,8 ettari in produzione dall'agosto 2012

I prodotti

Prodotti estivi (tipologie e varietà)

Insalate varietà Lattuga Canasta, Lattuga 4 stagioni, Lattuga Cappuccina, Insalata Romana, Insalata Ricci, Insalata Foglie di quercia

Bietola

Cicoria

Pomodori varietà Cuore di bue, Tondo liscio, Datterino, Ciliegino, Fiaschetto

Melone varietà Bacir, Retato

Anguria varietà Top Gun

Cetrioli

Zucchine varietà Verdi, Chiari, Tondi

Piselli

Peperoni

Melanzane varietà Lunga, Tonda, Violetta

Fagioli

Peperoncino piccante

Carciofi

Cipolla

 
Prodotti invernali (tipologie e varietà)

Radicchio: varietà Rosso di Treviso, Rosso di Verona, Rosso di Chioggia, Variegato di Chioggia, Bianco, Variegato di Lusia

Brassica (cavoli, verze, ecc.): varietà Cavolo cappuccio a cuore, Cavolo cappuccio tondo, Cavolfiore, Cavolo di Bruxelles, Cavolo broccolo Calabrese, Broccolo sticcoli, Cavolo Verza, Cavolo Verza rossa, Cavolo Romanesco, Cavolo nero, Verza bianca, Cicoria Catalogna, Cicoria pan di zucchero
Finocchio

Zucca varietà Violina

Spinacio: varietà Medio, Grande

Cipolla

Gli animali


1 pony

1 capra

3 maiali

30 anatre

50 galline

Gli animali vengono allevati per il piacere di averli e per il bene della comunità, in particolare per i figli degli ospiti che la abitano. Vengono utilizzati per produrre stallatico, con il quale si fertilizzano i terreni a coltivazione.
Il maiale viene lavorato e i prodotti utilizzati vengono utilizzati esclusivamente per le necessità della comunità.
Stessa cosa per quanto riguarda le galline e le uova.
Gli animali vengono nutriti esclusivamente con gli scarti della mensa, della produzione di verdura e con pane vecchio.
Sia le galline che le anatre vengono tenute in due casette di muratura: una la utilizzano come ricovero per la notte, nell’altra fanno le uova; durante il giorno scorazzano nel cortile della case che è di circa 500-600 mq.

Le attività e le mansioni durante l'anno


Febbraio-marzo per la produzione estiva


- Lavorazione terreno

- Concimazione

- Preparazione dell’impianto d’irrigazione

- Pacciamatura

- Messa a dimora delle piante


Giugno-Luglio per la produzione invernale


- Lavorazione del terreno

- Messa a dimora delle piante


Strumenti adoperati (macchine, attrezzi)

Trattore per l’aratura e la fresatura del terreno

Zappe per la sarchiatura

Vanghe per la lavorazione delle serre

Rastrelli

La produzione nell'anno

Stima 400 - 500 piante messe a dimora complessivamente

Consorzio o cooperativa di riferimento

Nessuna

Tipo di produzione

Biologica insalata, le cipolle, le verdure come bietola e cicoria, i meloni, ecc. vengono concimati solo con letame autoprodotto


Lotta integrata
per alcuni ortaggi come zucchine, melanzane, pomodori, cetrioli, peperoni si mettono piccolissime dosi di concime per evitare che muffe e malattie mettano a repentaglio l’intera produzione.


Il tipo di produzione privilegiata dipende molto anche dai clienti
: se la maggior parte della clientela volesse tutto biologico, accontentandosi di prodotti di piccola pezzatura, si potrebbe tranquillamente virare sul biologico o sul biodinamico.

L'irrigazione

Impianto con ala gocciolante

Si irriga al bisogno, l'acqua viene pescata con un sistema di tubi da un canale del Po di Volano, che si trova dall'altra parte della strada. L'impianto funziona ad elettricità.

I concimi

Concimi poco invasivi rame, azoto, fosforo in piccolissime quantità

 

Letame


Compost

Gli stabili

1 abitazione

1 magazzino

1 gazebo

casette per il ricovero degli animali
I clienti

Vendita diretta in loco

Mercatini davanti ai sagrati delle chiese, la domenica mattina: Chiesa di sant’Agostino, Chiesa dell’Immacolata, Chiesa di Santa Maria in Vado.


Coop Estense progetto partito nel maggio del 2014, in collaborazione con Coop Estense per la produzione di zucchine km 0 che arrivano sui banchi delle Coop cittadini appena raccolte e fresche di giornata


GAS

Altre attività

Feste e cene la comunità mette a disposizone il cortile, il gazebo e il campo da calcio (in tutto 500 mq.) per feste di compleanno, comunioni e cene, con la richiesta di una piccola offerta.

Il contesto territoriale

Il toponimo di Cocomaro deriva da "cuccuma", cioè pentola, pignatta.

Si hanno notizie del borgo in riferimento alla chiesa, risalente al 1141 dedicata a San Nicolò, successivamente riedificata nel 1642 mentre nel 1790 venne rifatto il campanile in stile barocco.

Il borgo odierno si sviluppa lungo l'argine sinistro del Po di Volano, le cui acque lo separano da Cocomaro di Cona, sulla sponda opposta.